Fauna selvatica

Per la fauna selvatica, l’inverno è il periodo più difficile dell’anno. La neve, il freddo e la scarsa offerta di cibo rendono di primaria importanza il risparmio energetico. Se disturbati dall’uomo durante il riposo invernale, gli animali consumano durante la loro fuga quantità eccessive di energia indispensabile per la loro sopravvivenza. Un eccessivo dispendio energetico dovuto a ripetuti disturbi può causare malattie e, nel peggiore dei casi, persino la morte degli animali.

Rispettando le seguenti quattro regole si evita di disturbare la fauna selvatica:

1 Rispetta le zone di tranquillità e i siti di protezione della fauna selvatica: sono le aree in cui si ritirano gli animali selvatici.

2 Nel bosco utilizza solo i sentieri e i percorsi segnalati: la fauna può così abituarsi alla presenza delle persone.

3 Evita i margini boschivi e le superfici non innevate: sono le aree privilegiate dalla fauna selvatica.

4 Tieni i cani al guinzaglio, specialmente nel bosco: i cani in libertà mettono in fuga gli animali.

Zone protette

Per proteggere la fauna selvatica e il bosco, le autorità hanno delimitato delle zone di tranquillità e delle zone protette. Queste si distinguono per il loro statuto giuridico (carattere vincolante), per la decisione di protezione di cui sono oggetto e per la loro validità nel tempo.

Delimitazione spaziale
Oltre alle informazioni fornite dalle cartine sci alpinistiche (in francese) e dal sito www.zone-di-tranquillita.ch occorre osservare e rispettare le indicazioni dei panelli informativi e segnaletici nel territorio.

Basi giuridiche
La delimitazione delle zone di tranquillità e dei siti di protezione della fauna avviene secondo il diritto federale e cantonale vigente. I dati relativi alle zone protette sono stati elaborati dalle autorità federali e cantonali e sono vincolanti.

Le zone di tranquillità e i siti di protezione della fauna, aggiornate almeno una volta all’anno, sono disponibili sul portale della campagna «Chi rispetta protegge» e sulla piattaforma informativa dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM).

Associazione «Natur & Freizeit»

L’associazione „Natur & Freizeit“ fondata nel settembre del 2016 emerge dalla campagna „Chi rispetta protegge“. Il suo obiettivo è quello di eseguire campagne pubbliche che si rivolgono ad un grande pubblico di riferimento e che portano ad un comportamento rispettoso della natura e dell’ambiente le persone alla ricerca di ricreazione e gli sportivi. L’associazione promuove il collegamento in rete di attori dalle aree natura e tempo libero, contribuisce al disinnesco di conflitti e aumenta la disponibilità di competenze, norme e di prestazioni e prodotti di alta qualità.

In più delle organizzazioni membro la campagna è sostenuta da questi partner.

Membri dell’associazione «Natur & Freizeit»

Ulteriori informazioni

www.respektiere-deine-grenzen.ch
www.respecter-cest-proteger.ch

Ulteriori informazioni in italiano trovi su www.zone-di-tranquillita.ch

Birdlife ChasseSuisse Kitesurf Schweiz Moutain Wilderness Amis de la Nature Suisse
Pro Natura Schweizmobil Schweizer Alpen-Club SAC Association Suisse des Guides de Montagne
Suisse Rando  
Wildhüterverband Swiss Canoe Swiss Rangers Suisse Sailing
Swiss-Ski Association Suisse des Accompagnateurs en Montagne ASAM weitwandern  

Ringraziamo i seguenti enti per il loro sostegno:

  • Ufficio federale dell’ambiente UFAM
  • Conferenza svizzera dei servizi della caccia e della pesca CCP
  • Conferenza dei delegati della protezione della natura e del paesaggio CDPNP
  • WSL-Istituto di ricerca per la neve e le valanghe
  • Federazione svizzera del turismo FST
  • Ufficio prevenzione infortuni UPI
  • Comunità di lavoro per il bosco afw-ctf.ch